Questo sito utilizza i cookies per migliorare l'esperienza utente. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo.

 NewsLetter 

Blog collettivo - coordinato da Nando Cianci

MARGUERITE(…) un miracolo banale, progressivo, del quale ci si rende conto soltanto in seguito: la scoperta della lettura. Essa ha luogo quando le ventisei lettere dell’alfabeto smettono di essere segni incomprensibili e neppure belli, allineati su fondo bianco, arbitrariamente riuniti, per diventare una specie di porta d’ingresso su altri secoli, altri paesi, su moltitudini di esseri più numerosi di quanti ne incontreremo mai nella vita, talvolta su un’idea che trasformerà le nostre, su un concetto che ci renderà un po’ migliori o almeno un po’ meno ignoranti di ieri.

(Marguerite Yourcena, Quoi? L’Éternité, Einaudi, 1997, p. 193)

·          

Pagina 1 di 5

© A PASSO D'UOMO - All Rights Reserved.